Sergio Moravia

Filosofo e antropologo italiano. È docente ordinario di Storia della Filosofia all’Università degli Studi di Firenze. Allievo di Eugenio Garin si è formato in ambiente fiorentino. Nel corso della sua carriera si è interessato particolarmente dell’illuminismo francese e del pensiero del novecento, della storia e dell’epistemologia delle scienze umane. Ha pubblicato volumi e saggi critici su Adorno, Freud, Lévi-Strauss, Sartre e lo strutturalismo francese. Nell’ambito della storia delle idee, si è anche occupato di aspetti della cultura massonica. Attualmente le sue attenzioni di studio sono rivolte verso l’opera e il pensiero del filosofo tedesco Friedrich Nietzsche del quale, nel 1976, pubblicò già una celebre antologia dal titolo La distruzione delle certezze e, nel 1985, una raccolta di saggi intitolata Itinerario nietzscheano. Visiting Professor o Fellow presso la University of California at Berkley, la University of Connecticut at Storrs e il Wesleyan Center for the Humanities, è stato anche conferenziere presso altre Università americane (Harvard, UCLA, Boston University) ed europee (in Francia, Belgio e Germania). Co-fondatore della “Società italiana degli studi sul XVIII secolo”. Membro del Comitato direttivo delle Riviste filosofiche “Iride” e “Paradigmi”. Collaboratore dei giornali “Corriere della sera” e ‘La Repubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *